Al mercatino

In giro per mercatini!

Il/la primo/a che mi dice che lo vorrebbe a casa sua, lo ripudio da amico blogger. 🙂

Annunci

11 thoughts on “Al mercatino

  1. sei stato ad un mercatino e non mi hai portata!!! e le perline!?!?!? uffi!!
    senti, che tu sappia poi sono riusciti a venderlo? :mrgreen:

      1. Nuuuuuuu non dirmi che l’hai comprato tu!!!
        vediiiii se mi portavi con te per prima cosa non compravi quel “coso” secondo non ti annoiavi con gli amici noiosi!! 😆
        Bisogna portare la Lely anche nelle avanscoperte!!! :mrgreen:

      2. eh si sa mai… magari potevi comprarlo e sistemarlo/trasformarlo a tuo piacimento… una sorta di pain your life alla Arthur 😆

  2. Dunque… chi lo possedeva l’ha rifilato al rigattiere, il rigattiere per disfarsene l’ha portato al mercatino ed ora mi chiedo chi sarà “colui” che ha perso tempo a fotografarlo?

    1. @ Carla: vedi… devo confessarti che più o meno mi son posto la stessa domanda anch’io, ma quel giorno ero seduto ad un tavolino di un bar con degli amici che, a dir poco, erano un po’ noiosi ed io quando mi annoio devo fare senz’altro qualcosa. Eravamo circondati da chincaglierie, perché c’erano bancarelle da tutte le parti, praticamente quella che esponeva con così tanta disinvoltura quel lampadario_candelabro, era attaccata al nostro tavolino e così, dopo essermi più volte chiesto come era venuto in mente a qualcuno di comprare quell’oggetto così, così, così… non trovo le parole, ho pensato che era senz’altro da immortalare, non per altro, come monito alle future generazioni.

      Ma al di là di tutto ciò, se vuoi te lo presento quel “colui”, però devo avvertirti di una cosa, come minimo ti vorrà fotografare, e magari con una scusa banale ti dirà “Guardami…”

      Che volpone!!! 😉

      (e)vva(b)bè. ‘notte!

      1. Difficile riuscire a fotografarmi in mezzo ad un gregge di pecore e un maremmano che ormai non mi mollano più. Ed io che ti immagino con la pianta di peperoncino in mano al nostro primo incontro, tu che mi dici “guardami”, io che trattengo a stento il riso, le pecore che saltano da sole lo steccato ed il cane maremmano sempre alla ricerca di un nuovo libro polposo. Davanti a una fotografia del genere ti assicuro che quel lampadario candelabro diventa il miglior pezzo di design d’interni della storia …. “guardalo”!

      2. @ Carla: insomma, mi stai dicendo che se “colui” volesse fotografarti, come minimo serve un set cinematografico e adesso che ci penso, vuoi vedere che i peperoncini danno un pizzico di piccantino a tutta la scena? 🙂

        ‘giorno!

  3. Serve un set di piatti, posate, stoviglie …. la scena è bucolica, sai che arrosticini di pecora da quelle parti.
    P.S.: ma ‘sto candelabro serve mica a reggere il “moccolo”? 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...